Dal settembre 2015 all'aprile 2017 abbiamo esplorato le coste adriatiche, occidentali e orientali. Abbiamo voluto indagare questo mare svincolandolo dal mito facile e consolatorio della "civiltà adriatica", di un destino comune non meglio definito che, nei secoli, ha modellato e uniformato le vicende dei popoli rivieraschi. 

Abbiamo voluto cogliere l'essenza di questo mare al di là di ogni retorica, per ciò che è e per come sono le persone che lo vivono. Siamo dunque andati a scoprire i mondi adriatici. Crediamo che solo così, con un racconto contemporaneo, fondato su situazioni di vissuto reale e sulla pari dignità assegnata a tutte le storie che custodisce, sull’una e sull’altra sponda, si possa dare all'Adriatico un'immagine concreta, vera. E dunque, favorire un confronto. 

Da giugno 2017, grazie all'Associazione Cizerouno di Trieste, questo lavoro ha preso la forma di una mostra fotografica con foto, testi e audiostorie. Verrà ospitata in varie città adriatiche, e non solo.