Prodotta nell’ambito di Varcare la frontiera #4 - Flussi di marea, festival multidisciplinare organizzato dall’Associazione Cizerouno di Trieste con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, e curato da Mila Lazic e Massimiliano Schiozzi, "Mare corto" è una mostra composta da 45 fotografie (formati 100x70 e 70x50). È integrata e completata da una serie di testi e da sette storie audio liberamente fruibili. Inaugurata il 25 giugno 2017 alla Rocca Roveresca di Senigallia (An), la mostra è stata successivamente ospitata in varie sedi. Di seguito le news relative a questi eventi.


In mostra a Fiume

(28 ottobre 2017) Dal 16 al 28 ottobre la mostra si è spostata a Fiume (Rijeka), in Croazia. A ospitarla è stata la Galerija Kortil, in Strossmayerova 1, nel corso delle Giornate della cultura italiana, organizzate dal Consolato generale italiano. Tra le varie testate cartacee, radiofoniche e online che hanno parlato di noi figurano il quotidiano Novi List, che ci ha intervistato, e il portale cittadino Moja Rijeka.

Barcolana 2017

(30 settembre 2017) La mostra resta a Trieste, ma cambia spazio. Viene esposta alla Stazione Rogers, nel contesto della Barcolana, la storica regata velica che si tiene ogni anno nella città giuliana.  

Mare corto Stazione Rogers Trieste.jpg


Rassegna stampa

(30 luglio 2017) In occasione dell'inaugurazione della nostra mostra a Trieste, hanno parlato di noi diverse testate. Una gallery è uscita sul sito di IL, il mensile del Sole 24 Ore. Vesna Pahor ci ha intervistati per il Primorski Dnevnik, storico giornale in lingua slovena pubblicato a Trieste. L'altra testata della città, Il Piccolo, ci ha invece dedicato un trafiletto.

In mostra a Trieste

(24 luglio 2017) Dal 25 luglio al 31 agosto la mostra viene ospitata presso l'atrio monumentale dell'A.S.P. ITIS in via Pascoli, a Trieste. Nei giorni 24 e 25 luglio, alle ore 17, terremo anche due workshop per gli under 35. Il tema è il reportage e la cornice quella di Trieste Estate Giovani.  

3500

(19 luglio 2017) Tanti sono stati gli ingressi registrati alla Rocca Roveresca di Senigallia tra il 25 giugno e la giornata di oggi, vale a dire nel periodo in cui nelle sue sale è stato possibile visitare la mostra di Mare corto. Vi è rimasta qualche giorno in più di quanto originariamente previsto (20 giugno-15 luglio).  

Buona la prima

(26 giugno 2017) Ieri, domenica 25 giugno, abbiamo inaugurato la mostra a Senigallia. Bella serata, bella cornice e bel pubblico, attento. Ci fa piacere essere partiti da qui. Senigallia è una città viva, che non si risparmia sul fronte culturale. A suo modo un'eccezione, considerata la sua natura provinciale.

Un ringraziamento particolare va al professor Carlo Bugatti, direttore del Museo di arte moderna e della fotografia (Musinf), che ha fortemente voluto la mostra a Senigallia. L'assessore alla Cultura Simonetta Bucari non ha tardato a farsi convincere, e anche lei va ringraziata. 

Oltre agli autori, erano presenti all'inaugurazione Massimiliano Schiozzi e Massimo Premuda di Varcare la frontiera, il festival multidisciplinare all'interno del quale Mare corto è diventato un progetto concreto. Nella giornata di ieri sono infine giunte due gradite segnalazioni sulla stampa. La prima da parte di Pierluigi Mennitti, su Lettera 43; la seconda di Roberto Spagnoli, nella sua trasmissione su Radio Radicale, Passaggio a Sud Est.  

Inaugurazione

(25 giugno 2017) Oggi alle 18, alla Rocca Roveresca di Senigallia, inauguriamo la mostra di Mare corto. La prima assoluta. Il pilastro della mostra sono le circa 50 fotografie di Ignacio Maria Coccia. Matteo Tacconi invece ha curato alcuni testi, che racchiudono un po' il senso del viaggio, e prodotto sette audiostorie adriatiche, che potranno essere ascoltate durante la mostra o in qualsiasi altra occasione: basta collegarsi al sito e cliccare su play.

www.marecorto.com/audiostorie

Saranno presenti all'evento anche Massimiliano Schiozzi e Massimo Premuda, tra i creatori di Varcare la frontiera, il festival multidisciplinare all'interno del quale Mare corto ha avuto la possibilità di concretizzarsi. Un grazie va al Museo di arte moderna e della fotografia di Senigallia e al Comune di Senigallia, che hanno creduto nel progetto. 

Sconfinamenti

(24 giugno 2017) Venerdì 23 Matteo Tacconi si è collegato in diretta con le frequenze di Sconfinamenti, trasmissione della Rai del Friuli Venezia Giulia condotta da Martina Vocci e dedicata alle regioni situate a est di Trieste. Si è parlato dell'inaugurazione di Mare corto, il 25 giugno a Senigallia. "Una mostra da vedere, leggere e ascoltare": così Matteo l'ha definita. Nel corso della trasmissione è stata sentita pure Mila Lazic, una delle curatrici di Varcare la frontiera, il festival multidisciplinare, ideato dall'associazione Cizerouno e finanziato dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, all'interno del quale Mare corto ha potuto prende vita. 

Colonna sonora

(16 giugno 2017) Mare corto avrà una sua colonna sonora. L'hanno composta Giampiero Mazzocchi con la sua fisarmonica e Michele Mazzocchi, al contrabbasso. Qui nel video, ripresi da Ignacio Maria Coccia, i due musicisti mettono a punto gli strumenti prima di eseguire i quattro pezzi della colonna sonora.  

A seguire, una delle tracce incise da Giampiero Mazzocchi e Michele Mazzocchi. Verranno utilizzate nelle audiostorie di Matteo Tacconi, che potranno essere ascoltate in sede di mostra, e nella proiezione multimediale di Mare corto, in via di produzione. 


Locandina

(15 giugno 2017) Dimensioni 70 x 100 disegnata per l'inaugurazione della mostra a Senigallia dallo studio Combinatoria Creativa, con cui avevamo già collaborato in passato. 


L'audioguida

(9 giugno 2017) Matteo Tacconi sta lavorando all'audioguida che affiancherà in sede di mostra le foto di Ignacio Maria Coccia. Si comporrà di una dozzina di file, su storie e personaggi raccolti durante questi quasi due anni di viaggio. Di seguito se ne può ascoltare uno: è il reportage dalla Scuola navale Francesco Morosini di Venezia, un liceo dove vigono regole militari, frequentato da ragazzi provenienti da tutta Italia. File ancora da rifinire, ma questa è la storia. 


In mostra a Senigallia

(1 giugno 2017) Dal 25 giugno al 15 luglio, la mostra di Mare corto sarà ospitata alla Rocca Roveresca di Senigallia. Si tratta dell'inaugurazione ufficiale. L'evento è organizzato dal Comune di Senigallia e dal Museo di arte moderna e fotografia (Musinf). Leggi il comunicato


La scelta delle foto

(22 maggio 2017) In questi giorni Ignacio Maria Coccia, con l'aiuto di Giulia Tornari, photo editor di Contrasto, sta effettuando la selezione delle fotografie che andranno a comporre la parte visiva della mostra di Mare corto. Di seguito alcuni degli scatti. 


150000 chilometri dopo

(22 aprile 2017) Siamo di rientro dalle isole Tremiti per l'ultima tappa del progetto. Finalmente abbiamo finito di percorrerne le coste, dall'una e dall'altra parte del mare. Misurano sui 6000 chilometri, ai quali ne vanno aggiunti altri 4000 di strade insulari. Delle prime non abbiamo saltato un chilometro; delle seconde abbiamo fatto quel che si poteva, del resto le isole sono tantissime e per visitarle tutte servirebbero anni e anni.

Considerando andate e ritorni, è ben possibile che, in tutto, abbiamo macinato sui 15000 chilometri. Questo viaggio dunque è durato molto, anche come tempi (lo abbiamo iniziato quasi due anni fa). Ma ne è valsa la pena. Prossimamente vi aggiorneremo sulla seconda fase del progetto: la produzione della nostra mostra di foto, testi e audio.